Ancora sulle auto elettriche

Pubblicato il: 1/11/21 11:52 PM

La rivoluzione arriverà quando …

Ieri abbiamo parlato di Volkswagen e dei progetti di elettrificazione dei suoi modelli.

General Motors, che è entrata nel mirino di recente delle nostre Beautiful Options sul portale della Mela Deliziosa, si è lanciata in grande stile sui veicoli elettrici.

L’amministratore delegato, Mary Barra, ha affermato pubblicamente che l’industria automobilistica ha raggiunto un “punto di svolta” per quanto riguarda l’adozione di veicoli elettrici.


GM prevede di spendere inizialmente 27 miliardi di dollari in ricerca, sviluppo e produzione di veicoli elettrici e a guida automatica.

Entro il 2025, GM avrà 30 nuovi modelli di veicoli elettrici a livello globale, di cui 20 per i clienti nordamericani. Ed entro lo stesso anno, prevede di vendere almeno un milione di veicoli elettrici.

Ambiziosa, anche, la dichiarazione in conferenza stampa del suo Vicepresidente, Doug Parks: “Non vogliamo solo partecipare, vogliamo guidare. Tesla ha fatto grandi cose”. La sfida a Tesla è raccolta e GM vuole essere la guida futura del mercato dei veicoli elettrici.

Un veicolo molto diffuso negli Stati Uniti, l’Hummer, diventa completamente elettrico a partire dalle consegne del 2022. Ed è una notizia che ha attirato enorme attenzione da parte degli estimatori di tale veicolo.

Non è da meno Ford Motor Company, che ha annunciato un piano di investimenti per 29 miliardi di dollari fino al 2025, per guidare la rivoluzione dei veicoli elettrici. L’amministratore delegato Jim Farley ha affermato che Ford sarà “un leader nella rivoluzione dei veicoli elettrici in tutto il mondo. È all’inizio della transizione, ma la tendenza è chiara”.

Ford vuole essere leader anche nei veicoli a guida automatica: nel 2017 ha acquistato Argo AI, investendo un miliardo di dollari nell’azienda di intelligenza artificiale per potenziarne le capacità.

Il piano strategico di Ford prevede il rafforzamento della partnership già in essere con Alphabet, la casa madre di Google, e con Microsoft, con lo scopo di migliorare le sue possibilità di analisi dei dati, il cloud computing e il calcolo quantistico: tutti elementi che andranno a rafforzare la sua capacità di ottenere risultati nel segmento della intelligenza artificiale.

Toyota, grande innovatrice per i veicoli ibridi, la cui prima versione con la Prius risale a 25 anni or sono, è rimasta invece piuttosto indietro sul segmento degli elettrici. Gli annunci di Ford, con cui Toyota è in competizione per diversi modelli delle proprie auto, l’ha indotta ad annunciare due nuovi veicoli elettrici che verranno distribuiti negli Stati Uniti già all’inizio del 2022.

Ritengo che se non hai mai pensato ad un veicolo elettrico, è molto probabile che al tuo prossimo cambio di automobile ci penserai. E molto probabilmente penserai anche a come investire nella grande rincorsa dei titoli meglio posizionati su tale segmento.

Un webinar imperdibile, con un grande professionista del trading: parliamo di come si impostano operazioni profittevoli all’interno di una giornata di trading con una sessione live dove seguiamo le operazioni e le istruzioni che ci darà il professionista stesso.

Una opportunità da non perdere, clicca per iscriverti e vedi la registrazione, e approfitta di un’ora di Cultura finanziaria che ha avuto già un enorme apprezzamento da parte del Pubblico.

P.S.: La crisi dei semiconduttori, di cui abbiamo parlato diffusamente in articoli precedenti, è il grande collo di bottiglia attuale alla diffusione dei veicoli elettrici nel mondo. Un veicolo elettrico ha bisogno di chip in misura cinque volte superiore ad un veicolo a combustione interna. Quando la crisi dei semiconduttori verrà risolta, augurandoci che Taiwan non finisca in mani cinesi, la diffusione dei veicoli elettrici comincerà ad esplodere.

Pensa ora a come posizionarti. Clicca per iscriverti e vedi la registrazione.

Ora c’è www.segnalidiborsa.com , la tua WebinarTV 24 ore, 365 giorni l’anno. È gratis, c’è sempre, quando tu lo vuoi e ti informa con un canale telegram di ogni nostro webinar che viene annunciato o pubblicato.

Hai quattro webinar contemporanei costantemente in onda, puoi scegliere i webinar in archivio per argomento, o ascoltare i nostri interventi dove siamo ospiti di altri.

Iscriviti al canale, sarai sempre sintonizzato con noi:

è un portale dell’Istituto Svizzero della borsa.

Maurizio Monti

Editore

Istituto Svizzero della Borsa