Emozioni dalla Trading Cup

Pubblicato il: 25/11/22 6:19 PM

Vale di più una equity dove hai un rendimento dell’84.76% con un drawdown del 72.70% oppure un rendimento del 6.81% e un drawdown di appena lo 0.84% ?

Dove ti sentiresti più a tuo agio?

E’ la domanda che sorge spontanea guardando con attenzione la classifica aggiornata al 25 novembre del campionato di trading dei formatori organizzato da ZenFx, la scuola di educazione finanziaria di Costantino Zenonos.

E’ la Trading Cup 2022.

In testa alla classifica, ci sono tre posizioni che superano l’80% del rendimento, ma con drawdown veramente scomodi. Nei campionati bisogna spingere sull’acceleratore e i fuori pista sono all’ordine del giorno.

L’importante, ovviamente, è rientrare, così come quando si cade, l’importante è rialzarsi: e anzi cadere insegna tante cose.

E devono essere caduti parecchie volte e avere imparato tanto i tre magnifici in testa: Gianluca Colombino, Salvatore Bilotta e Gianpietro Beltrando.

Sicuramente, anche avere imparato a sopportare il mal di stomaco, pur di raggiungere il top della classifica.

Scendendo, invece, incontriamo posizioni molto interessanti dal punto di vista del drawdown limitato rispetto al rendimento, uno degli elementi su cui verrà decisa la premiazione dei migliori.

Al quinto posto, troviamo Fabrizio Alessandro, con uno splendido rendimento del 51,61% e un drawdown molto sopportabile del 10.90%: un rapporto di 4.73 fra rendimento e drawdown, notevolissimo e meritevole per un campionato di trading.

Per trovare un altro buon rapporto rendimento/drawdown scendiamo al settimo posto con Luigi Boadi: 28.26% di rendimento e 11.02% di drawdown, un più che onorevole 2.56 .

Ma per trovare il miglior rapporto rendimento/drawdown dobbiamo scendere ancora: al sedicesimo posto Alessandro Attems ottiene un rendimento pari a 8.11 volte il drawdown.

E’ vero, ha fatto un guadagno da investitore pari a 6,81%, non proprio tipico per un campionato di trading, ma il drawdown è dello 0.84%. Lo stomaco? Sta benissimo grazie!

I campionati di trading ci insegnano proprio questo: vuoi spingere, vuoi essere il primo? Allora sopporta un rischio elevato. Altrimenti, puoi fare ottimi risultati invece che strabilianti … e moderare il rischio.

Onore al merito di ZenFx che ha impegnato risorse ed energie per farci partecipare all’emozione del campionato: per vedere la classifica, e scoprire anche gli altri nomi noti … (e qualcuno che delude anche, e tanto, … ma il campionato, si sa, fa di questi scherzi diabolici) vai su  

https://zenfxofficial.com/zenfx-trading-cup-2022/

e iscriviti gratuitamente, ne scoprirai delle belle!

Maurizio Monti

Editore

Istituto Svizzero della Borsa