Immagina una mela deliziosa, tagliata a spicchi

L’annuncio di una rivoluzione

Non è fare trading sull’S&P500 e sull’eurodollaro che diversifica il tuo portafoglio di trading.

È dimostrare che il metodo che hai sull’S&P500 è incorrelato con il metodo che usi per l’eurodollaro.

È probabile che i due metodi siano diversi. Ma sono realmente incorrelati? O hai la probabilità che quando uno dei due sistemi va in drawdown, ci vada anche l’altro?

Anche all’interno di un portafoglio di prodotti omogenei, per esempio di future o cfd sugli indici, ci deve essere un margine implicito di incorrelazione, legato ai parametri di ciascun sistema.

Cioè, può essere lo stesso metodo o tanti metodi consimili ad essere usati all’interno di un gruppo omogeneo di sottostanti: ma il pannello di comando di ciascun sottostante, cioè i parametri con cui il sistema viene adattato al sottostante, deve essere tale da rendere improbabile che i drawdown possano essere contemporanei.

In realtà, nella tua esperienza di trading è possibile che tu stia già applicando un metodo corretto di diversificazione. Ma devi acquisire le prove che sia così. Il portafoglio di trading è una mela deliziosa tagliata in spicchi succulenti: e devi curarla in ogni dettaglio per averne il gusto del profitto.

Il 15 luglio, dalle 9 alle 13, in una imperdibile mattina dedicata alla Cultura finanziaria, Traders’ Webinar ha ospitato il Digital Traders’ Tour e con esso alcuni degli specialisti italiani che hanno fatto la storia del trading.

Abbiamo messo per esempio a confronto i metodi utilizzati da Fabio Michettoni per fare trading sui CFD o sui future degli indici, con gli algoritmi utilizzati da Enrico Malverti per il trading sull’azionario e sugli ETF.

E poi parleremo di A Beautiful Night, il sistema che l’Istituto Svizzero della Borsa utilizza dal 2012 per fare trading con successo nella fase notturna dell’S&P500.

E dando uno sguardo a Quasar ci ha permesso di capire come un algoritmo sulle valute costruito appositamente per la classe di volatilità che avevamo previsto per il biennio 2020-2021 ci mette al riparo da qualsiasi correlazione con gli altri sistemi di trading.

Ma guarda il programma completo perché non ho spazio per parlare di tutti qui e nei prossimi report ti farò altri esempi, abbi la pazienza di seguirli, perchè sono concetti importanti.

Stiamo per annunciare una grande novità: dal secondo semestre del 2020 e per tutto il 2021, la parola d’ordine sarà diversificazione. Cioè Portafogli per fare trading.

Ma ci vogliono tanti soldi? Ecco l’obiezione.

No, non ci vogliono tanti soldi. Bisogna sapere come fare. Ed avere la determinazione di seguire un piano. E ti spiego come farlo, ovviamente. La grande novità è che i segreti della diversificazione diventano un format ufficiale delle nostre testate. E lì sta la sorpresa.

Non fare trading a caso, o su ciò che “ti piace”. Fai trading con un piano preciso. 

Intanto, rassegnati, il trading di successo è pura noia, niente altro che noia ripetitiva di applicazione di un metodo. Renditelo piacevole legandolo ad una serie di obiettivi precisi. C’è un obiettivo superiore sopra quella noia. C’è la determinazione di raggiungere quell’obiettivo.

E qual è il metodo per raggiungerlo? Ti assicuro: è più semplice di quanto tu creda, ma bisogna conoscerne i segreti.

Te ne ho spiegato alcuni già il 15 luglio scorso. È l’evento che annuncia un’epoca: 18 mesi dedicati alla Cultura della diversificazione. È la prima volta in Italia che si tentano portafogli di trading da mettere a disposizione di tutti, anziché dei soliti noti presunti detentori della verità.

Condividi con noi un grande progetto,la sorpresa ti stupirà. Clicca per iscriverti e vedi la registrazione.

P..S.: Noi abbiamo un obiettivo dichiarato: diffondere Cultura finanziaria al più grande numero possibile di persone. Ed è tempo di parlare di Portafogli di trading, per tutti. Di metodi concreti di costruzione dei portafogli, senza basarsi sull’intuito o sul sentito dire, ma basandosi sulla scienza. Perché diversificare è una scienza, a sé stante. Clicca per iscriverti e vedi la registrazione, non perdere un grande evento di Cultura.

Maurizio Monti
Editore
Traders’ Magazine Italia

partner strategico di ATFX