Il petrolio? riparte ora

Pubblicato il: 25/04/22 11:55 PM

Storia recente

Nella giornata di ieri il petrolio ha toccato un minimo importante.
 
Il 28 febbraio scorso l’oro nero spiccava un volo di 36 dollari circa, dall’area 95 fino a superare i 131, il 4 marzo.
 
Cercava di doppiare il massimo l’8 marzo, ma lo sfiorava appena e cominciava una discesa che lo riportava al punto di partenza in area 95 dollari, dove si appoggiava il 15 e 16 marzo.
 
In concomitanza con il rally delle borse della seconda quindicina di marzo, ripartiva per fare un massimo inferiore sopra 117 il 24 marzo: per poi ritornare di nuovo al supporto di 95 dollari, sul quale atterrava il 7 e l’11 aprile.
 
Nuovo rally fino al 18 aprile per fare un massimo ancora inferiore al precedente a quota 109.50 circa: il 18 aprile era una data da noi indicata per possibili inversioni, e così è stato, con una nuova caduta che lo riportava in area 95 dollari nella giornata di ieri.
 
Anzi, non riusciva a toccare il supporto, mantenendosi circa un dollaro sopra e il petrolio per la quarta volta veniva ricomprato, recuperando nella stessa giornata del minimo quasi 3 dollari.
 
L’area 95-105 dollari è secondo noi ottima per qualche operazione di breve termine e il petrolio ci sta dando di nuovo tale occasione.
 
Sarà interessante vedere se stavolta riuscirà a superare l’ultimo massimo precedente, superando 110 dollari o si fermerà, appunto, intorno ai 105-106, confermando la linea dei massimi decrescenti.
 
Anche perché se questo accade non c’è più molto spazio per un altro massimo decrescente e da qualche parte, sopra o sotto, deve rompere la resistenza dell’ultimo massimo o il supporto a 95.
 
Ultimo giorno per un webinar imperdibile di analisi dei mercati: ieri l’S&P500 sembra avere consolidato un minimo importante e forse può esserci un po’ di ripresa rialzista, almeno per qualche giorno.
 
In report precedenti, e nel webinar, dicevamo, da qualunque supporto ripartirà, l’ultima settimana di aprile e la prima di maggio potrebbero essere rialziste: il Dow Jones non vede l’ora di chiudere aprile in positivo come avviene da 17 anni consecutivi.
 
Parliamo di Target, di titoli performanti e mercati azionari: clicca per iscriverti e vedi la registrazione.

P.S.: E l’oro? se ci leggi spesso, ricordi, in un post-scriptum precedente esprimevamo scetticismo sul destino dell’oro. Lo vedevamo ribassista: da quel momento è calato di 100 punti. E non è finita. Ora ritraccerà, è su un supporto. Ma i rialzisti dell’oro nei prossimi mesi non avranno vita facile. Hai un bel dire che durante le guerre l’oro aumenta di valore. Non è esattamente così.

Continua a leggerci … avremo molto da parlare dell’oro. Ti stupirà quando riveleremo a che prezzo vediamo l’oro nel 2023.

Clicca per iscriverti e vedi la registrazione.

Ora c’è www.segnalidiborsa.com , la tua WebinarTV 24 ore, 365 giorni l’anno. È gratis, c’è sempre, quando tu lo vuoi e ti informa con un canale telegram di ogni nostro webinar che viene annunciato o pubblicato.

Hai quattro webinar contemporanei costantemente in onda, puoi scegliere i webinar in archivio per argomento, o ascoltare i nostri interventi dove siamo ospiti di altri.


Iscriviti al canale, sarai sempre sintonizzato con noi:

è un portale dell’Istituto Svizzero della borsa

Maurizio Monti
Editore
Istituto Svizzero della Borsa