Stai calmo e vai avanti

Euforia e panico

Era il 1939 e la Gran Bretagna era ben consapevole che la guerra con la Germania era imminente..

Il primo ministro Winston Churchill ordinò di pubblicare poster motivazionali per preparare la popolazione.

Il più famoso di tali poster aveva un testo destinato a divenire immortale, anche se pensato per il terribile marketing dell’epoca di guerra: Keep Calm and Carry On.

Mantieni la calma e vai avanti.

Attuale, vero?

La scorsa settimana i mercati hanno battuto molti record. La più rapida flessione dal massimo storico fin dal 1929

Nei giorni 24 e 25 febbraio i mercati sono andati al ribasso di più di tre deviazioni standard.
Ci sono 3 probabilità su 1.000 che questo avvenga in un singolo giorno. Ce ne è una sola su 100.000 che questo avvenga per due giorni consecutivi.

Come dire che, rapportato a tempo, può verificarsi una volta ogni 400 anni.

Il mercato è fatto così. Per questo il 2020-2021 è il biennio che ricorderemo a lungo nella nostra vita. Siamo all’inizio.

Un altro dato statistico interessante è questo: se ipotizziamo di voler considerare il 10% come soglia oltre la quale diciamo che c’è stata una correzione, soltanto il 20% delle volte la correzione si è poi trasformata in un mercato ribassista.

Insomma i mercati tendono a salire. Però correggono. E soltanto una volta su cinque, dopo avere effettuato una correzione, prendono la strada del ribasso stabile.

Noi diciamo, e lo abbiamo avvisato da dicembre del 2019, che il mercato ci farà vedere in questo biennio cose che accadono molto raramente. Dal punto di vista delle probabilità due giorni consecutivi oltre tre deviazioni standard di ribasso li rivedremo, come detto sopra, fra qualche centinaio di anni. Mi sembra una dimostrazione eccellente del nostro teorema.

Il 5 marzo scorso, sono stato insieme con Stefano Cezza su Traders’ Webinar. Abbiamo visto insieme alcune meraviglie della statistica. Per capire che cosa potrà accadere sui mercati nelle prossime settimane e mesi.

Un’ora di Cultura finanziaria, che è l’arma migliore per stare calmi ed andare avanti. Clicca per iscriverti e vedere la registrazione.

P.S.: Nei momenti come questi, sui social ci sono delle pagine tristi, alternate a qualche pagina, meno del solito, di quelli che guadagnano sempre. Ci sono anche nomi molto noti che fanno confessioni tristissime e vengono applauditi per la sincerità, malgrado sia la quinta o sesta volta che rovinano conti di centinaia di persone alla volta. Va bene gli applausi per la sincerità, ma magari imparare la lezione è meglio. Io vorrei che tu fossi fra coloro che non hanno neanche necessità di scrivere sui social particolari sensazioni di tristezza piuttosto che di euforia. Stai calmo e vai avanti. Clicca per iscriverti e vedi la registrazione.

Maurizio Monti
Editore
Traders’ Magazine Italia