Volevo che tutto fosse esageratamente vero

Pubblicato il: 15/11/21 11:39 PM

Il tuo destino è il successo

“Dieci ore dopo, ero davanti al 27 di School Street.

C’era una fila di persone per tutto l’isolato che attendevano di salire alla SEC. Il traffico esterno ed interno alla struttura era gestito da alcuni poliziotti a libro paga dell’azienda.

E poi apparve.

Lucida come un proiettile che si fa largo tra la folla, la sua vettura, una Locomobile blu, tagliò la gente in due. Tutti volevano avvicinarsi all’uomo d’oro.

Quando l’autista aprì la portiera, i farisei si accalcarono, per essere illuminati dalla luce emessa da quell’uomo.

Lui sorrideva e sventolava il suo cappello, come un figlio che saluta madre e famiglia mentre salpa per l’Atlantico.

Il suo volto era rassicurante. Stringeva mani e aveva una parola per ognuno.

Non c’erano solo italiani sottopagati attorno a Ponzi, ma rappresentanti di tutta Boston: tranvieri irlandesi, WASP eleganti e decaduti, un’intera banda con gli strumenti, donne con i vestiti della domenica, un bambino con una scatola piena di monete tintinnanti.

Vedendo tutto questo, mi si smosse un sentimento autentico. Anche io volevo credere a quell’uomo. Volevo credere nella sua visione. Volevo che tutto fosse esageratamente vero. Che il povero, lo sfruttato, l’immigrato, il decaduto, l’ultimo, potessero ognuno avere la loro possibilità.

E Ponzi era in grado di concedergliela.”

Da “Lo schema Ponzi, romanzo di una truffa”, di Paolo Bernardelli e Filippo Mazzotti, Piemme editore.

Volevo che tutto fosse esageratamente vero: questa è l’essenza delle fandonie in finanza. Attenzione a quando convinciamo noi stessi che tutto possa essere esageratamente vero.

Quando sbagliamo una scelta, la causa unica non è sempre il Ponzi di turno ad averci voluto ingannare. Siamo noi stessi che godiamo del nostro sogno. Perché volevamo che tutto fosse esageratamente vero. Riflettici e se ti è capitato, è la più grande lezione che ne puoi trarre per diventare invincibile nel trading e nella vita.

Un grande professionista del mercato illustra in un imperdibile webinar in multi-edizione la sua conoscenza maturata in capo a più di due decenni di esperienza sui mercati azionari internazionali.

Ha confezionato la sua conoscenza all’interno di un sistema che si chiama UP!: per negoziare le azioni del mercato europeo con un rendimento costante e un rischio limitato. L’autore è Enrico Malverti, e per iscriverti al webinar, clicca e scegli la sessione più comoda per te.

P.S.: Charles Ponzi è stato un truffatore. Non sono in molti che hanno il coraggio di evocarlo, vendendo servizi di trading, come noi. L’invito, sincero, che ti facciamo è questo: analizza tutte le volte che ti sei voluto convincere che fosse esageratamente vero.

Non perché qualcuno ti ha convinto. Assumi la responsabilità su te stesso e chieditelo. Se riesci ad ammetterlo, il tuo destino nel trading è di avere un grande, grande successo.

Condividiamo insieme 50 minuti di grande Cultura con Enrico Malverti, clicca per iscriverti e seleziona data e ora più confortevoli per te.

Ora c’è www.segnalidiborsa.com , la tua WebinarTV 24 ore, 365 giorni l’anno. È gratis, c’è sempre, quando tu lo vuoi e ti informa con un canale telegram di ogni nostro webinar che viene annunciato o pubblicato.

Hai quattro webinar contemporanei costantemente in onda, puoi scegliere i webinar in archivio per argomento, o ascoltare i nostri interventi dove siamo ospiti di altri.

Iscriviti al canale, sarai sempre sintonizzato con noi:

è un portale dell’Istituto Svizzero della borsa.

Maurizio Monti
Editore
Istituto Svizzero della Borsa