Più ti allontani e più si sgonfiano

Cenci e palloni da pallavolo

Le opzioni sono come un palloncino. Quando sono in the money, il palloncino è gonfio, carico di valore implicito, bello tosto come un pallone da pallavolo, puoi prenderlo a sberle ma gonfio è e gonfio rimane.

Man mano che si avvicinano al prezzo che batte il sottostante, il cosiddetto prezzo at the money, le opzioni si sgonfiano e il palloncino diventa più piccolo. Non puoi più giocarci a pallavolo, anche se ancora è gonfio a sufficienza per mantenere la sua forma.

Quando le opzioni si allontanano dal prezzo del sottostante, nella direzione dell’out the money, allora il palloncino si sgonfia del tutto, diventa irriconoscibile, piccolo, cencioso, fino ad assumere la sembianza di materiale da spazzatura.

Sono in tanti che vendono, appunto, questo materiale da spazzatura. La vendita di queste opzioni, con mille metodi, in spread, in diagonal spread, naked, iron condor e chi più ne ha più ne metta costituisce da sempre il rebus per costruire metodi di trading sulle opzioni che funzionino.

Il guaio di vendere i palloncini-spazzatura sta nel fatto che quando l’operazione va contro, quel cencio torna ad essere un palloncino gonfio e sempre più grande man mano che il prezzo si avvicina. E siccome abbiamo venduto un cencio e siamo obbligati a ricomprare un bel pallone gonfio con cui potremmo giocare a pallavolo… ecco quelli sono i momenti più inquietanti del venditore di opzioni.

Sono i momenti dove il metodo deve avere previsto una gestione disciplinatissima del palloncino troppo gonfio, accettando di perdere soldi, e di perderne, mediamente, più di quanto normalmente si guadagna con la vendita di un cencio.

C’è chi ha rovesciato questo modello. Pensando non di vendere cenci, ma piuttosto di comprarli, quando appunto ancora cenci sono, ma prevedendo che presto possano diventare bei palloni gonfi da pallavolo. E allora, acquistare cenci e vendere palloni, oh cavolo, questo deve convenire per forza.

Il presupposto, ovviamente, come sempre nel trading, è seguire un metodo scientifico. E abbiamo invitato proprio per oggi 9 ottobre alle 18, su Traders’ Webinar, uno specialista di questo modo di concepire i sistemi di trading in opzioni. Sto parlando di Fabio Oreste, fondatore della Quantum Trading School e trader professionista di trentennale esperienza.

Una impostazione contro corrente tutta da analizzare per accrescere la Tua Cultura Finanziaria. Clicca per iscriverti.

P.S.: Se sei esperto o conosci bene le opzioni, allora i palloncini possono averti fatto sorridere. Se non lo sei, chissà, forse ti hanno reso l’idea di due diversi punti di vista che da sempre si fronteggiano all’interno di quell’Universo parallelo del trading che sono le opzioni. Nell’uno e nell’altro caso, questa è una straordinaria occasione per sentire un punto di vista che troverai molto raramente altrove. Forse perché andare controcorrente alle volte paga. O forse perché essere geniali significa essere unici. Clicca per iscriverti.